Come connettere il vostro smartphone alla tv

In questo articolo parlerò di come collegare lo smartphone alla televisione. Gli smartphone stanno rapidamente diventando un gadget indispensabile per ogni famiglia. Se vuoi guardare uno dei tuoi canali TV preferiti da qualsiasi parte del mondo, puoi farlo con un solo tocco. È incredibile pensare fino a che punto si sia evoluta la tecnologia per poter visualizzare spettacoli e video su smartphone. Se non avete ancora uno smartphone potete optare per un Samsung A20 che a nostro giudizio è un ottimo metodo per iniziare con questi dispositivi.

Come è iniziato tutto?

Che ci crediate o no, i primi dispositivi in ​​grado di farlo sono stati i vecchi televisori in bianco e nero. Questi dispositivi non erano tecnicamente abbastanza avanzati per lo streaming di video sulla TV in quel momento, utilizzavano un normale cavo dati USB per il collegamento al televisore. Da allora sono stati rilasciati nuovi telefoni e tablet Android dotati di porte HDMI integrate che consentono di eseguire lo streaming di contenuti multimediali dal proprio smartphone. Ecco come collegare lo smartphone alla televisione.

Connettere lo smartphone alla TV

Il modo in cui funziona è piuttosto semplice. Quando si riceve un segnale audio o video dallo smartphone, il dispositivo lo converte in un segnale digitale in modo che possa essere visualizzato sulla TV. Per fare ciò ha bisogno di un alimentatore esterno, un cavo dati e una porta HDMI. Il collegamento dei due dispositivi insieme viene effettuato utilizzando un connettore chiamato HDMI maschio. È possibile utilizzare uno splitter o un cavo HDMI per collegare questi dispositivi insieme. La connessione viene effettuata tra lo smartphone e il dispositivo utilizzando lo splitter HDMI.

L’ultimo dispositivo di cui discuteremo su come collegare lo smartphone alla TV è il convertitore da HDMI a porta micro USB. Il convertitore converte i segnali dal tuo smartphone in un segnale HDMI, quindi tutto ciò che devi fare è collegare il dispositivo alla porta appropriata e quindi collegare il televisore ad esso. Il dispositivo utilizza la stessa tecnologia dei dispositivi precedenti di cui abbiamo parlato. Utilizza uno splitter HDMI, un decodificatore di trasferimento ad alta definizione e un’uscita HDMI per il televisore. C’è solo una differenza di cui parleremo in questo articolo, è necessario utilizzare un decodificatore di trasferimento ad alta definizione per consentirne l’output in alta definizione.

Questi dispositivi sono in realtà molto facili da collegare al televisore. Tutto ciò di cui hai bisogno è uno smartphone con un’uscita HDMI, un computer e un dispositivo compatibile con l’alta definizione come uno smartphone, un iPad o un iPhone. Tuttavia, prima di collegare il tuo smartphone alla macchina miracolosa, devi scaricare l’app Google TV sul tuo smartphone. Questa applicazione ti aiuterà a configurare la tua televisione miracolosa e a gestire il tuo intrattenimento domestico.

Video: come collegare lo smartphone alla TV

App Google TV

Se hai appena scaricato l’app Google TV, tutto ciò che devi fare è collegare il tuo smartphone alla porta USB del tuo computer. Lo schermo del tuo smartphone mostrerà un’icona chiamata “Google TV”. Seleziona questa icona e segui le istruzioni sullo schermo. Dopo aver installato correttamente l’app sul tuo smartphone, puoi già usufruire delle sue funzionalità.

Proprio come qualsiasi altro ricevitore HDTV, anche l’importazione richiede un’uscita HDMI attiva per funzionare bene. Se si dispone di un televisore vecchio stile, la porta HDMI sul retro del tablet o dello smartphone potrebbe non essere adatta. Tuttavia, ci sono nuovi dispositivi dotati di porte HDMI che possono essere facilmente collegati al televisore.

Alcuni dispositivi interessanti

Alcuni di questi dispositivi includono ZTE Nxt, Cooltec Instinct e Spice HD. Questi dispositivi sono dotati di propri ricevitori ad alta definizione e sono molto più economici di quei dispositivi ad alta definizione già presenti sul mercato. Rispetto ai ricevitori integrati in smartphone e tablet, le porte HDMI di questi dispositivi sono più funzionali e flessibili. Pertanto, non avrai difficoltà a collegarli alla tua televisione. Inoltre, hanno anche la capacità di agire come ripetitori multi-out.

L’ultima cosa che devi fare è collegare il cavo HDMI sul retro della TV. Puoi semplicemente utilizzare un alimentatore esterno per evitare di avere difficoltà nel collegare il tuo smartphone allo schermo. In effetti, dovresti evitare di utilizzare il jack delle cuffie del telefono per collegare il dispositivo alla TV. Se hai intenzione di collegare il tuo smartphone alla TV tramite un cavo HDMI, assicurati anche di avere un cavo HDMI adeguatamente potente per evitare problemi di connessione durante il trasferimento dei dati dal dispositivo al televisore.

149